Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

POLPO ALLA PIGNATA

  • Tipo di portata: Antipasti
  • Difficoltà:

Prima di iniziare...

Dosi per: DOSI PER 4 /6 PERSONE
Tempo richiesto: 2 ORE CIRCA
Origini del piatto: POLIPO IN UMIDO CON PATATE
Autore: UFFICIO TURISTICO - SANDRA

Ingredienti

Ingredienti per 4/6 persone 2 Polpi grandi 1 Kg, 5 patate 1Kg ,10 pomodori al pendolo (invernali) ,2 spicchi di aglio, 1 cipolla bianca,2 porri piccoli, prezzemolo, pepe o peperoncino,1/2 bicchiere di vino bianco. olio extra vergine d'oliva.

Preparazione

1 - Pelate le patate e mettetele in una ciotola con dell'acqua per qualche minuto, poi tagliatele in otto pezzi ciascuna. Immergete per pochi minuti i pomodori al pendolo in acqua calda, in questo modo sarà più facile spellarli e poi tagliateli a pezzetti. Infine affettate finemente la cipolla, i porri e l'aglio; 2 - Quando acquistate il Polpo vi consigliamo di conservarlo in freezer per almeno una settimana, la sua carne diventerà morbida e una volta scongelato potete cucinarlo. Lavateli con abbondante acqua corrente fino a quando la sua superficie non sarà più viscida ma asciutta e procedete alla sua pulizia in questo modo: 2.1 - con una forbice aprite a metà la testa per la lunghezza; 2.2.- all'interno dovete staccare la sacca con tutti gli organi compresi gli occhi e il becco, tagliate tutti i filamenti con cui è legata alla testa. Fate molta attenzione a non lacerare la sacca contenete il fastidioso inchiostro nero, eviterete così di non sporcarvi eccessivamente; 2.3 - eliminate tutto dovrà restare solo la parte esterna della testa; 2.4 - in questa foto potete vedete bene la parte centrale del polpo che deve essere eliminata; 3 - tagliate in pezzi non troppo piccoli i tentacoli e la testa; 4 - Ponete i pezzi del Polpo in un contenitore e rilavateli con dell'acqua; 5 - In una pentola di terracotta versate abbondante olio e.v.o. fino a ricoprire tutto il fondo e fate rosolare il polpo. Non aggiungete nè acqua nè sale e cuocete per circa 30 m; 6 - Passato il tempo il polpo cambierà di colore diventando rosa; 8 - Aggiungete le patate e mescolate; 7 - Sfumate con il vino bianco; 9 Aggiungete anche tutti gli odori cipolla, prezzemolo, aglio, porri, pomodori, il pepe o il peperoncino a seconda dei vostri gusti; 9 - Coprite la pentola con il suo coperchio e proseguite la cottura a fuoco lento per altri 30m. Controllate la cottura del polpo e delle patate con una forchetta. Quando saranno morbidi potete spegnere; 10 - Servite con delle fette di pane di grano casereccio
Torna a inizio pagina