Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_zoocart, Componente non trovato

Comunicato stampa : allerta meteo al centro-sud

Oggi e domani, sabato 10 ottobre, allerta meteo della Protezione Civile Nazionale su Puglia,Campania, Lazio, Abruzzo, Molise,  Calabria e Basilicata

  • Data: 09.10.15
  • Categoria: Comunicati stampa
  • Autore/Fonte: Protezione Civile Nazionale

Dettagli della notizia

La Protezione Civile comunica che un sistema perturbato di matrice nord-africana, che si sta avvicinando alla nostra Penisola interesserà inizialmente le due Isole maggiori e, successivamente, si trasferirà sulle altre regioni centro-meridionali. La perturbazione porterà con sé precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco, specialmente sulla Sardegna, mentre domani l’area di bassa pressione, posizionata sul Tirreno centrale, intensificherà ulteriormente le precipitazioni, in particolare sui versanti occidentali della Penisola. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso ieri che prevedeva precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna e sulla Sicilia. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, venerdì 9 ottobre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, dapprima sulla Campania e sul Lazio, in rapida estensione ad Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Dalla notte i temporali interesseranno anche le Marche e l’Umbria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Si segnalano, inoltre, dalle prime ore di domani, sabato 10 ottobre, venti forti con rinforzi fino a burrasca forte, a prevalente componente settentrionale, su Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Campania e venti forti, con rinforzi fino a burrasca o burrasca forte, a prevalente componente meridionale, invece, su Puglia, Basilicata e Calabria. Si prevedono, infine, mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi e domani, sabato 10 ottobre, criticità rossa su buona parte della Sardegna ad eccezione delle zone interne centrali – dove la criticità prevista è arancione – e sui bacini nord occidentali, con criticità gialla. Sulla Sicilia nord-occidentale si segnala criticità gialla per la giornata odierna che domani evolverà in arancione su tutta la Sicilia occidentale mentre sui bacini orientali dell’Isola la criticità diventerà gialla. Criticità arancione, oggi sulla Campania e gialla su Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Basilicata. Domani, infine, la criticità arancione interesserà tutti i bacini delle regioni centro-meridionali e quella gialla le Pianure di Forlì, Ravenna ed i Bacini romagnoli, la Toscana meridionale e tutta l’Umbria.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina